All’inizio di quest’anno, molte aziende ci hanno chiesto consigli su come rendere le loro Skill di Alexa più facili da trovare e più intuitive nelle interazioni. Noi continuiamo a sostenere che il punto di partenza per favorire la reperibilità sia costruire una skill di qualità, capace di coinvolgere e fidelizzare i clienti. Se sei un venditore o uno sviluppatore che propone Amazon Pay, ecco allora alcune tattiche concrete per iniziare al meglio a promuovere la tua Skill di Alexa, subito.

#1 Evidenzia le frasi della skill nei canali di tua proprietà (cioè social media, e-mail e sito web)

Le “utterance”, o frasi, della Skill di Alexa uniscono il nome di invocazione della tua skill (che in genere è il nome del tuo negozio) e un’azione desiderata. Ecco un esempio: “Alexa, chiedi a Nutrition Co di ri-ordinare le barrette di granola.” Queste frasi servono ad attivare la tua skill e ad aiutare immediatamente i tuoi clienti a raggiungere i loro obiettivi. Analogamente a quello che fai con gli hashtag, ricorda di inserire tali frasi ogni volta che comunichi di avere una skill: offrirai così un’indicazione intuitiva che porterà un maggior numero di utenti a provare la skill e capire cos’è. Esempio: “Alexa, di’ a <venditore> di fare <X>”, oppure “Alexa, chiedi a <venditore> <Y>”. Maggiore è la frequenza con cui gli utenti vedono queste frasi, maggiore è la probabilità che le ricordino.

Per continuare a promuovere il coinvolgimento e creare un’abitudine fra gli utenti, posiziona le frasi in tutti i canali di tua proprietà: i tuoi profili sui social network (Facebook, Instagram, LinkedIn), le e-mail (newsletter, campagne di marketing) e il tuo sito web (banner, pagina iniziale, procedura di pagamento). Puoi anche posizionarle in canali a pagamento quali i motori di ricerca, i social network e le reti in affiliazione. Spiegazione e ripetizione attraverso una semplice call to action: ecco le basi del coinvolgimento.

Esempio: https://twitter.com/LNER/status/996032367176437760
 

#2 Integra le frasi della skill nell’esperienza di shopping del tuo sito per aiutare i clienti durante la fase di pagamento                                                                

Perdere i clienti durante la procedura di pagamento ha un costo molto più alto di quanto tu possa pensare. Il Baymard Institute segnala che i siti di e-commerce possono aumentare il tasso di conversione del 35% semplicemente progettando meglio la procedura di pagamento.

Per riuscirci, prova ad aggiungere un’opzione di pagamento vocale, in modo che i clienti possano pagare con Alexa. Per gli articoli idonei all’ordine tramite Alexa, fai sapere ai clienti che possono portare a termine il pagamento utilizzando i comandi vocali di Alexa. Aggiungi un messaggio come “Alexa, acquista il mio carrello <ID carrello> da <venditore>”. Per offrire questa opzione, devi avere un negozio online ed essere in grado di assegnare un ID univoco a ciascun carrello, ID che il cliente poi comunicherà ad Alexa. Il solo compito della frase della skill è dire alla skill cosa vuole acquistare il cliente, mentre il collegamento all’account è già gestito da Alexa.

#3 Posiziona una frase per il riordine all’interno della pagina o dell’e-mail di conferma ordine

Un metodo semplice per migliorare il coinvolgimento e soddisfare i clienti? Concentrarsi sulla semplificazione dei loro acquisti abituali. Se inizi a costruire delle abitudini offrendo ai clienti un modo semplice per ri-ordinare gli articoli di cui hanno periodicamente bisogno (abbonamenti, cibo per animali, detergenti, ecc.), ti sarà più facile creare un coinvolgimento duraturo e ispirare acquisti ulteriori. Ad esempio, gli utenti abituali del tuo sito web potrebbero vedere un’opzione per ri-ordinare gli articoli di uso periodico che hanno acquistato in precedenza. Puoi aggiungere una frase di Alexa sotto forma di banner vicino agli articoli, in modo che i clienti sappiano dell’esistenza di un metodo alternativo per il ri-ordine.

Con Alexa e Amazon Pay, gli ordini ripetuti possono diventare davvero fluidi grazie a frasi del tipo “Alexa, di’ a <venditore> di riordinare <articolo>”. L’ID acquirente di Amazon Pay può aiutarti a identificare i clienti abituali.

Puoi anche aggiungere un banner pubblicitario nella pagina di conferma dell’ordine, con una semplice frase per ripetere l’ordine e un po’ di utili informazioni di contesto: “Vorresti ri-ordinare facilmente il tuo articolo tramite Alexa? Ti basta iscriverti al servizio usando il tuo account Amazon qui sotto [nome utente visualizzato con pulsante Amazon (LwA)]. Poi dovrai solo dire ”Alexa, di’ a <venditore> di riordinare il cibo per il gatto”.

#4 Crea un’esperienza di acquisto multi-canale e multi-modale con la tecnologia vocale

Qualunque sia il canale scelto per lo shopping, i clienti desiderano vivere un’esperienza fluida e senza difficoltà. Visto il numero crescente di opzioni per gli acquisti, le aziende non possono più dare per scontata la fedeltà dei consumatori: devono guadagnarsela e coltivarla. Per rafforzare il coinvolgimento, lascia che il tuo cliente inizi lo shopping in un canale e lo concluda in un altro.

Valuta l’idea di evidenziare i prodotti all’interno della tua esperienza vocale. Per ridurre il paradosso della scelta, inizia proponendo ai clienti i loro acquisti più frequenti, oppure i prodotti di maggior successo della tua azienda. Consigliamo di partire con prodotti e servizi semplici, dato che in genere i clienti preferiscono una valutazione pratica per i prodotti più complessi. L’esperienza sarà migliore se lascerai scoprire i prodotti attraverso il canale vocale e poi completare l’acquisto via web. Per farlo, puoi inviare un link al prodotto tramite e-mail oppure sotto forma di scheda nell’app di Alexa. L’ID venditore Amazon Pay può aiutarti a costruire l’identificazione inter-canale a supporto di questa esperienza.

Creare un’esperienza multi-modale coinvolgente per tutti i dispositivi dotati di schermo è un’altra buona idea per appagare i clienti e semplificare la loro esperienza di pagamento. Offrendo un’immagine del prodotto sui dispositivi supportati, eviterai al cliente di dover passare all’esperienza web per avere un’idea visiva di ciò che vuole acquistare.
 

#5 Promuovi la tua skill attraverso i canali non-web

TV e materiali stampati sono un’ottima idea per far conoscere le frasi della tua skill, portando offline l’esperienza online. Un cliente potrebbe leggere una rivista e trovare la tua pubblicità, scoprendo che ora può acquistare quel prodotto che gli interessa senza nemmeno alzarsi dal divano, semplicemente dicendo “Alexa, di’ a <venditore> che voglio comprare <articolo>”. Rifletti su quali sono i canali offline “frequentati” dai tuoi clienti e pensa a come “incontrarli” nei momenti migliori: dagli spot TV mentre sono a casa fino alla rivista preferita mentre sorseggiano un caffè.

 

Ecco allora delle utili risorse per sviluppare la tua esperienza d’acquisto vocale.