Amazon è conosciuta come una delle aziende più attente al cliente, ma sotto sotto ciò che conta per noi sono semplicemente le persone. Vogliamo svelare un po’ di mistero e farti conoscere meglio coloro che rendono Amazon così eccezionale.

Marzo è il mese della donna. Quest’anno, il tema della Giornata internazionale della donna è “Break the Bias”, ovvero “diamo un taglio ai pregiudizi”. Per festeggiare, questo mese abbiamo parlato con la Senior Launch Specialist, Tehina Lavigne. Tehina non è cresciuta con la visione del lavoro dei sogni, ma ha sempre preferito la libertà. Seguendo questo percorso, ha imparato l’importanza di essere sé stessa, accettare i fallimenti e creare un ambiente di rispetto. Tehina afferma che sua mamma è la sua maggiore fonte di ispirazione e che le ha infuso i valori della generosità e della lealtà, ricordandole sempre di essere sé stessa. Continua a leggere per scoprire come Tehina sta #BreakingTheBias mediante la curiosità, la comunicazione e la connessione.

Nome: Tehina Lavigne

Titolo: Senior Launch Specialist

ProfilesInPay_BreakTheBias_2_p1_EditorialInline_2

Raccontaci qualcosa su di te. Sono Tehina e lavoro per Amazon Pay da luglio 2019. Sono nata nella Polinesia Francese a Lorraine, Francia. Amo viaggiare per il mondo, conoscere persone e scoprire nuovi cibi. Amo lo sport e il surf mi ha permesso di viaggiare per il mondo e cavalcare delle meravigliose onde. Il prossimo obiettivo: tornare nella Polinesia Francese e fare surf. Inoltre, amo Disney e Star Wars.

Cosa sognavi di diventare quando eri bambina?

Quando ero piccola, non sognavo di avere una grande casa, una straordinaria carriera... volevo solo essere “libera”, ovvero essere in grado di fare ciò che avevo scelto di fare. Non volevo vincoli di alcun tipo, siano essi sociali, economici o professionali e non volevo che qualcuno mi dicesse cosa fare. Volevo solo scegliere la mia strada e tracciarne il percorso. Non ho mai ritenuto di aver bisogno di appartenere a qualcosa per esistere; in altre parole, dovevo solo essere me stessa, chiunque fossi. Sognavo di essere una persona serena con le sue scelte.

Se potessi dare un consiglio alla tua versione più giovane, quale sarebbe?

Se potessi parlare alla mia versione più giovane, le direi: “VA BENE fallire e continuare a fallire, è un modo per imparare”.

Ci puoi spiegare un modello di riferimento che ha ispirato te e la tua carriera?

Il modello di riferimento che ha ispirato me e la mia carriera è mia mamma. Mi ha insegnato valori e comportamenti che mi consentono di essere sempre me stessa nella mia vita personale e nella mia carriera professionale. Mi ha insegnato a donare agli altri senza chiedere niente in cambio. Mi ha insegnato a essere leale con amici e famiglia, come trattare gli altri con rispetto, a prescindere da chi si ha di fronte, come restare ottimisti, anche nei momenti più bui. Infine, ma non meno importante, mi ha insegnato che la mia differenza era il mio punto di forza e che non avrei mai dovuto rinunciarci. Lei credeva in me.

ProfilesInPay_BreakTheBias_2_p1_EditorialInline_1

Secondo te, in che modo la mentalità, i comportamenti e le conversazioni dei singoli individui hanno un impatto sulla nostra società in senso più ampio?

Ritengo davvero che tutte le azioni o non azioni abbiano delle conseguenze: dirette o indirette, implicite o esplicite. Quindi, il nostro modo di comunicare, agire, pensare ... ha delle conseguenze e un impatto sulla nostra società. Ecco perché cerco sempre di trattare gli altri con rispetto e di comportarmi in modo da non urtare nessuno. Se tutti facessero uno sforzo maggiore in tal senso, su larga scala, si verificherebbe un grande impatto. Quando non so come comunicare o agire, VA BENE fare domande, dire “non lo so” e chiedere consigli. Ancor meglio: chiedere agli altri, essere curiosi e imparare ogni singolo giorno è il modo migliore per migliorare le conversazioni individuali, adattare i propri comportamenti ed evolvere il nostro approccio mentale. Come individui, siamo potenti e possiamo avere un impatto ogni singolo giorno. Se dovessi fare un esempio, chiedere il pronome con il quale una persona vorrebbe essere indicata, può fare un’enorme differenza. Questo piccolo dettaglio, se preso in considerazione, agevola la fiducia e crea un ambiente in cui entrambe le parti si rispettano reciprocamente.

Restiamo in contatto

Ricevi le ultime novità di Amazon Pay direttamente nella tua casella email.