Come ti descriveresti, in 2-4 frasi?

Amo, rido e vivo con passione e positività. Alcune delle mie attività preferite sono viaggiare e scoprire posti nuovi, andare al mare con le persone a cui voglio bene, guardare film su viaggi nel tempo e futuri distopici o commedie romantiche, ma anche mangiare la pizza e i frutti di mare!

Puoi parlarci della tua carriera in Amazon?

Sono entrata in Amazon nell’aprile del 2014, 5 anni e mezzo fa. Il tempo vola quando ci si diverte ;-) All’inizio il mio ufficio era in Irlanda ed ero Technical Account Manager: aiutavo i venditori dell’area EU5 (UK, DE, FR, IT, ES) con diversi servizi offerti da Amazon, ad esempio servizi web per il marketplace, pubblicità dei prodotti, prodotti sponsorizzati, webstore, registro dei marchi, processo di pagamento con Amazon e vendite su Amazon. Dopo un anno e mezzo sono passata al ruolo di Advisor e mi sono trasferita in Lussemburgo; lì in meno di 6 mesi ho avuto l’opportunità di contribuire al re-branding di Amazon Pay, al lancio di una campagna di emergenza per una calamità naturale in Italia (in occasione del terremoto che ha colpito l'Italia centrale nel 2016) e al lancio di Amazon Pay in Francia, Italia e Spagna. Nel 2017 sono diventata Business Development Manager (BDM); oggi, come BDM, aiuto molti marchi di successo a integrare Amazon Pay in Italia. Tra le aziende con cui lavoro ci sono Moschino, OVS, Yamamay, KIKO. Il mio lavoro ha contribuito all’apertura di nuovi settori, tra cui Travel, No profit e Buoni regalo Nel 2018 ho superato la mia quota del 600% e sono stata premiata come migliore BDM in Europa. Da gennaio di quest’anno dirigo il team Account Management per la Francia, l’Italia e la Spagna; mi occupo di ampliare e seguire le relazioni con grandi venditori strategicamente importanti, oltre che di dirigere e sviluppare strategie per la crescita e fidelizzazione degli account.

Come si svolge la tua giornata tipo?

Dubito che ci sia qualcuno in Amazon in grado di rispondere facilmente a questa domanda :-) Non c’è una "giornata tipo" in Amazon: l'ambiente è molto dinamico e ogni giorno si affrontano situazioni incerte. Gli obiettivi rimangono invariati per tutto l’anno, ma la strategia aziendale può cambiare. Ci adattiamo costantemente per ottenere risultati e ci atteniamo rigorosamente agli standard più esigenti. Il mio lavoro prevede anche di lavorare nelle diverse funzioni aziendali, con diversi stakeholder interni, per promuovere miglioramenti che aiutino a rispondere meglio alle esigenze dei clienti. Ecco perché le riunioni telefoniche e gli incontri di persona sonno parte integrante della mia routine quotidiana. Uno dei miei obiettivi consiste nell’agevolare la collaborazione con le aziende che utilizzano Amazon Pay, gestendo le escalation degli imprevisti quasi ogni giorno, svolgendo analisi per rilevare le cause fondamentali dei problemi e valorizzando le relazioni interne per influenzare i responsabili delle decisioni di altri team e attribuire le priorità alla risoluzione dei problemi. Inoltre incontro regolarmente i clienti esterni e viaggio spesso per partecipare a eventi di settore in cui ho l’opportunità di parlare di Amazon Pay a un vasto pubblico.

Dopo 5 anni e mezzo in Amazon, cosa ti piace della cultura aziendale?

Quello che mi piace di più della cultura di Amazon è la libertà di essere completamente responsabile del mio successo e del successo dei miei clienti.  Ciascuno può dare un contributo fondamentale e determinare cambiamenti e innovazione. Un altro elemento che mi piace è lo spirito del "conquistare la fiducia": promuove la condivisione delle conoscenze e ci incoraggia ad aiutarci sempre a vicenda. Ma la parte migliore del lavorare in Amazon sono i colleghi!

Hai parlato dello spirito del conquistare la fiducia; qual è il tuo principio di leadership preferito? Perché?

Per molto tempo ho pensato che fosse quello del Bias for Action: in questo ambiente è importante essere veloci e serve una certa flessibilità per gestire l’ambiguità e ottenere risultati. Anche se questi principi continuano a motivarmi e a mettermi alla prova, ora direi che conquistare la fiducia è il principio leader di Amazon che apprezzo di più.  Apprezzo l’onestà intellettuale del non considerarsi sempre i migliori (e questo vale sia per se stessi che per il proprio team), che mi dà il coraggio di mettere in discussione lo status quo. In definitiva, conquistare la fiducia significa rispettare gli altri, essere responsabili e affidabili. Tutto questo aiuta a creare un team con una visione comune nel lungo periodo, con la volontà di fare grandi cose insieme.

In che modo Amazon supporta i tuoi obiettivi di carriera?

Supporta i miei obiettivi di carriera offrendomi possibilità illimitate di imparare cose nuove e di creare un percorso personale. Ho avuto diverse opportunità di entrare in contatto con molte persone di talento, nel ruolo di mentor o di sponsor, ma anche di crescere e di sviluppare la mia carriera professionale in nuove sedi e con nuove passioni. In Amazon, se lavori con impegno, niente è impossibile.

Qual è l’aspetto migliore del venire al lavoro, ogni giorno? C’è un “bonus” nel tuo lavoro che potrebbe sorprendere qualcuno?

Le persone fanno la differenza. Io e i miei colleghi troviamo sempre dei momenti per rilassarci, divertirci o fare festa. Ogni mercoledì qualcuno prepara la colazione per tutti; il venerdì, dopo il lavoro, rimaniamo un po’ più a lungo per bere qualcosa e giocare a biliardino oppure semplicemente per chiacchierare e farci qualche risata. Ogni anno organizziamo anche un campeggio estivo in Lussemburgo e andiamo ai mercatini di Natale o alla festa della città.

Scopri ulteriori informazioni sul lavorare in Amazon Pay nel nostro sito dedicato alle opportunità di carriera.