Da uno studio condotto dal Baymard Institute nel 2021 è emerso che il 37% dei clienti online ha abbandonato il carrello perché il sito richiedeva la creazione di un nuovo account; il 28% lo ha fatto perché la procedura di pagamento era troppo lunga o complicata. [1]

Lo studio del Baymard Institute sottolinea l’importanza di offrire ai consumatori un processo d’acquisto efficiente e senza intoppi. Diamo uno sguardo più nel dettaglio a due ostacoli frequenti per i clienti, prima di individuare le possibili soluzioni.

La creazione di un nuovo account

Abbiamo rilevato tre insidie frequenti quando i venditori richiedono ai propri acquirenti di creare un account prima di completare un acquisto:

  1. Questa richiesta causa titubanza nei clienti che non hanno familiarità con l’e-commerce, il brand o il relativo sito web.
  2. Richiedere il completamento di campi troppo presto durante il processo d’acquisto genera intoppi.
  3. La complessità legata alla creazione di una nuova password scoraggia i consumatori (a nessuno piace doverlo fare, vero?)

Una procedura di pagamento troppo lunga o complessa

  1. Il numero di campi da compilare per il pagamento è l’elemento di questa categoria che ha l’impatto maggiore sul comportamento dell’acquirente.
  2. Non cogliere l’opportunità di semplificare o ridurre i campi vuoti è il secondo ostacolo in ordine di importanza.

Amazon Sign-in può aiutarti ad affrontare queste problematiche per ridurre gli intoppi in fase di pagamento e l’abbandono del carrello. 

Innanzitutto, Amazon Sign-in ti apre la strada a centinaia di milioni di clienti in tutto il mondo che hanno già un account Amazon, ovvero un account che conoscono e ritengono affidabile per lo shopping online. I clienti che non si fidano ad acquistare da un venditore sconosciuto potrebbero essere meno titubanti se al momento del pagamento viene loro offerta un’opzione familiare e fidata.

Amazon Sign-in può inoltre ridurre il numero di campi del modulo da compilare: pochissimi clic (se l’utente ha già effettuato l’accesso e usa Amazon Pay) oppure due campi relativi ai dati dell’utente (ovvero non riguardanti lo strumento di pagamento), a differenza dei 15 della media di un processo di pagamento. [1]

Se l’acquirente procede e seleziona Amazon Pay come metodo di pagamento, può completare l’acquisto senza ulteriori campi da compilare, eliminando tutti gli ostacoli elencati sopra. 

Anche nel caso che un acquirente non scelga Amazon Pay come metodo di pagamento, Amazon Sign-in dà comunque la possibilità di accedere alle proprie informazioni e precompilare tutti i campi della procedura di pagamento, ad esclusione dello strumento di pagamento. Il nostro consiglio è seguire la prassi descritta nello studio del Baymard Institute, ovvero, non solo precompilare i campi, ma inserire alcuni dati come predefiniti (indirizzo di spedizione uguale a quello di fatturazione). 

Tutte queste piccole ottimizzazioni riducono la titubanza dell’acquirente e i possibili intoppi, rendendo il pagamento più rapido. Eliminando questi due fattori chiave per l’abbandono del carrello, puoi ridurre gli intoppi nel percorso dell’acquirente fino al 65%, cause dei carrelli abbandonati. Tutto ciò favorisce il completamento del pagamento da parte dell’acquirente e promuove le vendite.

Cosa mi serve per implementare Amazon Sign-in?

L’implementazione di Amazon Sign-in da parte dei venditori è molto simile all’inserimento del pulsante per il pagamento con Amazon Pay. Ecco i cinque passaggi:

  1. Aggiungi lo script di Amazon Pay alla pagina di Sign-in.
  2. Genera il Sign-in Payload.

      NOTA: Il payload in questo caso richiederà valori diversi rispetto al pulsante di pagamento di Amazon Pay e includerà “signInReturnUrl” e “signInScopes”.

  3. Firma il Payload.
  4. Configura ed esegui il rendering del pulsante.

      NOTA: Nell’effettuare il rendering del pulsante di Sign-in, “createCheckoutSessionConfig” sarà ora “signInConfig”.

  5. Ricevi il token dell’acquirente per ottenere i dettagli.

Per informazioni più dettagliate su come iniziare, consulta le nostre Guide all’integrazione.


Hai domande? Contattaci oppure rivolgiti al tuo Account manager.

[1] Sei modi per portare i consumatori al completamento dell’ordine, Baymard Institute; report commissionato da Amazon Pay, 2021.

Restiamo in contatto

Ricevi le ultime novità di Amazon Pay direttamente nella tua casella email.