Menu

Assistenza Venditori > PSD2 e SCA

Soluzione di riserva della SCA (Strong Customer Authentication - Autenticazione forte del cliente) per l'integrazione Amazon Pay

La Direttiva sui servizi di pagamento II (PSD2) rivede e sostituisce la prima direttiva sui servizi di pagamento che disciplina tutti i servizi di pagamento nell'Unione europea (UE), nello Spazio economico europeo (SEE) e nel Regno Unito. È entrata in vigore a gennaio 2018, con l’obiettivo di rendere l’ambito dei pagamenti più aperto e più competitivo in tutta Europa. La nuova direttiva ha introdotto l’ autenticazione forte del cliente (SCA), una serie di nuovi requisiti per l'autenticazione dei pagamenti online che dovrebbero diventare applicabili alla fine del 2020 in tutta l’area SEE e a settembre 2021 nel Regno Unito.

In linea con la nuova normativa, abbiamo introdotto una funzionalità che semplifica il processo di autenticazione per i clienti. Per beneficiare appieno di questa nuova funzionalità, i venditori potrebbero dover aggiornare la loro integrazione Amazon Pay.

Se i venditori non avranno aggiornato la loro integrazione entro la fine del 2020 per l’area SEE ed entro settembre 2021 per il Regno Unito, passeranno automaticamente a una soluzione di riserva che soddisfa i requisiti PSD2 per l’autenticazione forte del cliente, ma non offre l'esperienza utente semplificata che fornisce l'integrazione completamente aggiornata.

Il flusso di pagamento per l'opzione di riserva varia a seconda del modello di autorizzazione del pagamento utilizzato dal venditore. In generale, i venditori adottano uno di questi due modelli, vale a dire autorizzazione con acquirente presente (sincrona) e autorizzazione con acquirente non presente (asincrona).

Flusso di riserva per le autorizzazioni sincrone

Nel flusso di riserva per l'autorizzazione sincrona, i clienti dovranno cliccare sul pulsante prima di essere indirizzati alla pagina in cui potranno completare la verifica.

Flusso di riserva per le autorizzazioni asincrone

Il flusso di riserva per le autorizzazioni asincrone richiederà ai clienti di accedere al proprio account Amazon per completare la verifica.

Amazon Pay consiglia vivamente a tutti i venditori che utilizzano la soluzione di riserva, di eseguire quanto prima un aggiornamento della loro integrazione. Per maggiori informazioni, consulta la pagina Aggiornamento dell'integrazione Amazon Pay per la PSD2.

In caso di dubbi sul modello di autorizzazione che utilizzi, ecco una definizione precisa e dettagliata: i venditori che utilizzano il modello di autorizzazione sincrona autorizzano i pagamenti al momento dell'elaborazione di ogni singolo ordine. I venditori che utilizzano il modello di autorizzazione asincrona non autorizzano mai il pagamento subito dopo l'ordine.

I venditori che non hanno implementato la gestione dei rifiuti come raccomandato da Amazon Pay non potranno beneficiare della soluzione di riserva sopra descritta. Le integrazioni prive della gestione dei rifiuti non supporteranno le richieste di autenticazione SCA.